Ma non doveva piovere oggi?? 
Non avevano detto che arrivava l’autunno.. si abbassavano le temperature…???
Va beh!!!
Un po’ di arietta c’è!!! E quindi questo primo piatto ci sta bene lo stesso…
o ce lo facciamo andare bene….
Autunnale… a me piace da impazzire ^_^!!!

Per 2 persone:
150 g di pasta
2 patate
5 foglie di verza
una noce di burro
3 foglie di salvia
100 g di Branzi
Si tagliano le patate a dadini e si fanno lessare in abbondante acqua salata.
Si aggiungono le foglie di verza a pezzetti e si continua a bollire.
Intanto si fa sciogliere il burro con la salvia e si taglia il Branzi a cubetti.
Si butta la pasta e, quando è pronta, si scola e si condisce col burro e il formaggio.
Con questo post partecipo al Link party di Fragola e cannella ^_^
ciaoooooooo

8 Comments on Maltagliati stile pizzoccheri

  1. Nina
    9 settembre 2013 at 12:33 (5 anni ago)

    Ciao cara, grazie mille per aver partecipato al Link Party!
    A presto!
    Nina

    Rispondi
  2. Anonimo
    9 settembre 2013 at 16:40 (5 anni ago)

    buoni i pizzoccheri e anche questi maltagliati riadattati! 😉

    Rispondi
  3. m4ry
    9 settembre 2013 at 18:25 (5 anni ago)

    Qui sta piovendo…ma fa caldo, quindi l'effetto è identico a quello di un temporale estivo 😉
    Mi piacciono questi maltagliati stile pizzoccheri 🙂
    Bacio e buona serata !

    Rispondi
  4. Rossana
    10 settembre 2013 at 14:29 (5 anni ago)

    buoniii!! li ho provati e ho messo anche le carote!! 😉

    Rispondi
  5. Greta Giordano
    11 settembre 2013 at 6:06 (5 anni ago)

    Ciao, ho conosciuto il tuo blog grazie a fragola e cannella, sono diventata tua follower. Se ti va di passare da me sei la benvenuta. Anche io ho dato vita ad un party dell'amicizia se ti va di partecipare …. 😀

    Rispondi
  6. marisa
    16 settembre 2013 at 17:20 (5 anni ago)

    Si riprende con le ricette 🙂 Mi piace l'autunno

    Rispondi
  7. dibuongusto
    30 settembre 2013 at 21:27 (5 anni ago)

    Ciao, ho conosciuto il tuo blog grazie al link part di fragola e cannella!
    Complimenti!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *