Oggi posto un sughetto particolare.
Un’ alternativa semplice, ma stuzzicante per un primo piatto saporito e profumato.

Servono pochi ingredienti, poco più di mezz’oretta di tempo ed ecco che la crema aromatica di finocchi è subito pronta.
Si può anche preparare in anticipo e conservare in freezer. All’occorrenza si scongela e si regola con qualche cucchiaio di acqua di cottura.

300 g di finocchi (già puliti)
1 spicchio d’aglio
olio
250 ml di acqua bollente
1 cucchiaino di dado vegetale
peperoncino secco

Si soffrigge l’aglio in due o tre cucchiai d’olio (io l’ho infilzato in uno stuzzicadenti, perché poi lo tolgo per frullare il tutto e lo trovo subito).
Si tagliano i finocchi a cubetti piccoli, si versano in padella e si lasciano insaporire 10′ circa con l’aglio.
Si versa l’acqua bollente e si aggiunge il dado vegetale (il mio è molto aromatico, in caso ne usate uno più leggero, aggiungete un rametto di rosmarino e qualche foglia di salvia).
Si lascia cuocere per 30′ circa e, quando i finocchi si sono ammorbiditi, si toglie l’aglio e si frulla il tutto con un frullatore ad immersione.
Si aggiunge un pizzico di peperoncino (io briciole di peperoncino secco) e si condisce la pasta, o gli gnocchi, regolando con un po’ di acqua di cottura, oppure si lascia raffreddare prima di invasettare e conservare in freezer.

 

6 Comments on Crema piccante di finocchi

  1. Gunther
    29 maggio 2017 at 17:24 (4 settimane ago)

    Un modo originale per adoperare i finocchi, la trovo una ricetta molto interessante

    Rispondi
    • Roberta Marta
      29 maggio 2017 at 20:14 (4 settimane ago)

      Grazie!! 😊 a me piace tanto ed è semplice anche da preparare!

      Rispondi
  2. zia consu
    30 maggio 2017 at 19:16 (3 settimane ago)

    Ma che idea semplice e sfiziosa, da copiare!

    Rispondi
    • Roberta Marta
      31 maggio 2017 at 9:53 (3 settimane ago)

      Semplice, sana, sfiziosa, saporita… ottima direi!!! 😉

      Rispondi
  3. giuliana
    31 maggio 2017 at 10:46 (3 settimane ago)

    Idea molto carina!!!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *